La galleria Varsi torna a celebrare il Writing con la presenza di Poison (Howen) e Trota, due personalità che rappresentano la nascita, l’evoluzione e il perdurare della storia del graffito made in Italy nel mondo.
Attivi ambedue in TDS, crew di New York, tra le più note e longeve, di cui fa parte anche Skeme (N.Y.) con il quale lo scorso Maggio hanno partecipato ad una Jam in una delle location più importanti di Roma: Stazione Tuscolana.
Uniti dall’inizio in un percorso che nasce durante scorribande tra i binari, nei depositi, sui lungo linea, sulle mura della città e che oggi dopo venti anni di azioni primitive e grottesche, senza volerlo e senza rendersene conto sono diventati un tassello della storia di un movimento: il Writing. Due mani che arrivano con lo spray a raggiungere uno stile inconfodibile, pur mantenendo attitudini di vita opposte.

Trota oggi, dopo aver girato quasi tutto il mondo, intessendo rapporti internazionali è entrato a far parte di diverse crew celebri, presenti sui testi storici dedicati al writing e nei documentari realizzati sul movimento. La crew della vita è senza dubbio la THE. Vanta uno spirito di gruppo molto forte, che contraddistingue il suo agire nella città.

Poison è uno spirito solitario che ama agire negli spazi che negli anni ha coltivato come luoghi per la sua arte. Il suo territorio prediletto sono le yard romane, che hanno conosciuto il suo percorso dagli esordi e lo hanno seguito nell’evoluzione che ha portato il suo nome su un’innumerevole quantità di vagoni, circa 700 pezzi viaggiano sui binari.

La mostra BINARI nasce dal desiderio di narrare attraverso un’attenta documentazione il segno e gli spazi che hanno reso unico il percorso di questi artisti ai tempi dell’illegalità e oggi nell’era delle assegnazioni pubbliche. L’allestimento costituisce un’indagine sull’insediamento del graffito nella quotidianità cittadina, sulla sua indole irrompente e sulla sua tecnica.

La loro presenza virale e costante ha scatenato un cortocircuito della vecchia estetica urbanistica, in nome di una nuova, fondata sulla rappresaglia urbana, sposata dai writer e costruita sull’idea di bombardare di lettere la città. Poison e Trota restano degli scrittori integralisti e la loro pratica vive senza limiti imposti.

Inaugurazione: Giovedì 11 Luglio, dalle 18 alle 23.

Galleria Varsi
Via San Salvatore in Campo, 51 – Roma
mart-sab 11-20, dom 15-20
Ingresso libero

Annunci